Info line: +39 0862 905158
Chinese (Traditional)EnglishFrenchGermanItalianJapaneseSpanish
  • Header Background 2
  • Header Background
  • Header Background

Archivio Autore

CATASTO INCENDIO BOSCHIVI

RIFERIMENTI NORMATIVI
La Legge 21 Novembre 2000, n. 353 “Legge quadro in materia di incendi boschivi”, ha come finalità la conservazione e la difesa dagli incendi del patrimonio boschivo, quale bene insostituibile per la qualità della vita, e impone agli enti competenti compiti di previsione e lotta attiva contro gli incendi boschivi; L’art. 10, comma 2, della succitata norma impone l’obbligo per i comuni di censire, tramite apposito catasto, i soprassuoli già percorsi da incendio nell’ultimo quinquennio al fine di applicare su di essi i seguenti divieti e prescrizioni, previsti dall’art. 10 comma 1,della stessa legge 353/2000:
  • le zone boscate ed i pascoli di cui soprassuoli siano stati percorsi dal fuoco non possono avere una destinazione diversa da quella preesistente allo incendio per almeno quindici anni. E’ comunque consentita la costruzione di opere pubbliche necessaria alla salvaguardia della pubblica incolumità e dell’ambiente. In tutti gli atti di compravendita di aree e immobili situati nelle predette zone, stipulati entro quindici anni dagli eventi previsti dal presente comma, deve essere espressamente richiamato il vincolo di cui al primo periodo, pena la nullità dell’atto;
  • è inoltre vietata per dieci anni, sui presenti soprassuoli, la realizzazione di edifici nonché di strutture e infrastrutture finalizzate ad insediamenti civili ed attività produttive, fatti salvi i casi in cui per detta realizzazione sia stata già rilasciata, in data precedente l’incendio e sulla base di strumenti urbanistici vigenti a tale data, la relativa autorizzazione o concessione;
  • sono vietate per cinque anni, sui predetti soprassuoli, le attività di rimboschimento e di ingegneria ambientale sostenute con risorse finanziarie pubbliche, salvo specifica autorizzazione concessa dal Ministero dello ambiente, per le aree naturali protette statali, o dalla Regione competente, negli altri casi, per documentate situazioni di dissesto idrogeologico e nelle situazioni in cui sia urgente un intervento per la tutela di particolari valori ambientali e paesaggistici;
  • sono altresì vietati per dieci anni, limitatamente ai soprassuoli delle zone boscate percorsi dal fuoco, il pascolo e la caccia.

Leggi Tutto

COMUNITA’ MONTANA L’AQUILA – DISABILITA’ GRAVISSIMA E ASSEGNO DI CURA

Si avvisa che le domande per l’assegno per il sostegno della domiciliarità e dell’autonomia personale (assegno di cura) annualità 2020 e per l’assegno inerente le persone con disabilità gravissima annualità 2020 vanno presentate entro il giorno 28/12/2021 ore 12:00. Per maggiori informazioni consultare gli allegati sottostanti.

AVVISO ASSEGNO DI CURA AVVISO DISABILITA’ GRAVISSIMA Modello domanda

Leggi Tutto

MANIFESTAZIONE DI VOLONTA’ A PRESENTARE LA RICHIESTA DI CONTRIBUTO SISMA 2016

In base a quanto disposto dalle Ordinanze 111/2020 art.9, 117/2021, art.2, tutti i cittadini che non hanno ancora presentato la Richiesta di contributo sisma 2016 all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione sono tenuti a presentare una Manifestazione di volontà a richiedere il contributo sisma, pena la decadenza dal diritto al contributo stesso, entro il giorno 15 Dicembre 2021. Per maggiori informazioni consultare l’allegato sottostante.

Scarica allegato

Leggi Tutto

Per offrirti il miglio servizio possibile, questo sito utilizza cookie di terze parti. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità con la nostra Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Chinese (Traditional)EnglishFrenchGermanItalianJapaneseSpanish